Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Agricoltura, nuovo prezzario delle macchine e attrezzature agricole. L'Assessore Murgia: "Aggiornamento fondamentale per far fronte all’aumento dei costi, accorciati i tempi delle istruttorie. A breve il bando per sostenere gli investimenti delle aziende"

Lo afferma l’assessore regionale dell’Agricoltura, Gabriella Murgia.
Agricoltura
Cagliari, 21 settembre 2022 – “Con il prezzario delle macchine agricole facciamo un altro importante passo avanti nel percorso della semplificazione amministrativa, accorciando i tempi di gestione delle domande di sostegno del Programma di sviluppo rurale, a tutto vantaggio degli agricoltori sardi. Il nuovo prezzario va a integrare quello regionale dell’agricoltura e rappresenta un aggiornamento fondamentale per sopperire al forte aumento dei costi che si è registrato nell’ultimo periodo”. Lo afferma l’assessore regionale dell’Agricoltura, Gabriella Murgia.

“Il prezzario – sottolinea l’esponente della Giunta Solinas – è indispensabile per garantire la congruità dei costi, la cui verifica richiede procedure e tempi lunghi, e per ridurre le possibilità di errore da parte del progettista, del beneficiario e del tecnico istruttore. Vengono anche eliminati i rischi che derivano dal metodo applicato finora del confronto fra almeno tre preventivi differenti presentati da ditte in concorrenza tra loro, che spesso si rivela vulnerabile”.

La gara per l’affidamento del servizio, indetta dall’assessorato dell’Agricoltura nello scorso luglio, era stata aggiudicata alla società “Edizioni L’Informatore agrario”, che nei giorni scorsi ha formalizzato il contratto e provvederà a fornire il supporto software.

“A breve sarà pubblicato il bando della misura 4.2 del Psr, che prevede il sostegno agli investimenti necessari per realizzare, ammodernare e razionalizzare le strutture produttive dedicate alla trasformazione e alla commercializzazione dei prodotti agricoli, per migliorare gli standard qualitativi e sviluppare nuovi prodotti ed affrontare nuovi segmenti di mercato”, conclude l’assessore Murgia.