Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Sanità, avviate le procedure per 117 assunzioni nel comparto. Il presidente Solinas: “Rinforzi del personale per tutte le aziende. Banditi 140 concorsi negli ultimi tre anni”

L’Ares in accordo con l’assessorato regionale della Sanità ha avviato le procedure per l’assunzione a tempo indeterminato di nuovo personale del comparto sanitario da destinare alle Asl e alle aziende ospedaliere dell’Isola.
Presidente Christian Solinas
Cagliari, 11 ottobre 2022 – L’Ares in accordo con l’assessorato regionale della Sanità ha avviato le procedure per l’assunzione a tempo indeterminato di nuovo personale del comparto sanitario da destinare alle Asl e alle aziende ospedaliere dell’Isola. Indetti i concorsi per la copertura a tempo indeterminato di 117 posti su differenti figure. Sette i bandi che potranno ora essere pubblicati in Gazzetta ufficiale per altrettanti profili: 57 posti di operatore socio sanitario, 10 posti per ostetrica; 10 per tecnico di radiologia medica; 10 posti per tecnico della prevenzione negli ambienti di lavoro; 11 posti di fisioterapista, 8 posti di terapista occupazionale; 11 posti di tecnico sanitario di laboratorio biomedico. Dalla pubblicazione dei bandi in Gazzetta ufficiale i candidati avranno 30 giorni di tempo per presentare la propria adesione.

“Abbiamo gettato le basi per una sanità moderna ed efficiente con investimenti importanti, ma le strutture e le tecnologie da sole non bastano e hanno bisogno di persone e figure qualificate per funzionare. Figure e professionisti che vogliamo valorizzare sul nostro territorio. Questo è sempre stato un punto fermo e il nostro impegno per garantire al sistema sanitario della Sardegna tutte le forze necessarie non si è mai fermato neanche davanti alle ormai note carenze di personale che pesano su tutta l’Italia. Negli ultimi tre anni abbiamo bandito 140 concorsi e svolto centinaia di selezioni e stabilizzazioni. Siamo convinti che questa sia la direzione giusta”, dichiara il Presidente della Regione, Christian Solinas.

“Proseguiamo sulla strada che abbiamo tracciato per potenziare gli ospedali e i servizi d’assistenza sul territorio, i nostri presidi hanno bisogno non solo di medici, ma anche di tante altre figure qualificate del comparto sanitario che svolgono un lavoro imprescindibile. Buona parte dei posti a disposizione riguardano gli operatori socio sanitari per i quali, in accordo con i sindacati, apriremo a breve anche il tavolo per la mobilità regionale”, dichiara l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu. “Con queste nuove assunzioni – conclude l’esponente della Giunta Solinas – contiamo di destinare personale e rafforzare gli organici di tutte le aziende”