Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Bonifiche, al 95% la Ivi petrolifera. Spano a Oristano per sopralluogo

"Le tecniche di bonifica utilizzate sono virtuose - ha detto Spano - e, oltre a procedere con i lavori si sta al contempo portando avanti il collaudo, operato dall'Arpas. Ci sono quindi tutti gli elementi per poter parlare di un esempio di un iter virtuoso di bonifica, addirittura con tempistiche più brevi rispetto alle previsioni".
Arpas
CAGLIARI, 7 GIUGNO 2017 - "Le bonifiche del suolo dell'area dell'IVI Petrolifera di Oristano sono arrivate al 95 per cento e si prevede il completamento entro l'anno". Lo ha detto l'assessora della Difesa dell'Ambiente Donatella Spano, oggi a Oristano per un sopralluogo sul sito assieme al sindaco di Oristano Guido Tendas, i funzionari regionali dell'Assessorato e quelli dell'Arpas, alla presenza dei vertici della società.

L'assessora Spano si è congratulata con chi nella Pubblica Amministrazione ha seguito le fasi e gli aspetti innovativi degli interventi. "Le tecniche di bonifica utilizzate sono virtuose - ha aggiunto - e, oltre a procedere con i lavori si sta al contempo portando avanti il collaudo, operato dall'Arpas. Ci sono quindi tutti gli elementi per poter parlare di un esempio di un iter virtuoso di bonifica, addirittura con tempistiche più brevi rispetto alle previsioni".

La proprietà lVl Petrolifera spa, estesa circa 6 ettari, ha operato dal 1960 al 2003 su raffinazione di oli grezzi (dal 1960 al 1991), trattamento di rifiuti speciali anche di origine sanitaria dal (1990 al 2003) e deposito di bitumi (dal 1991 al 1994). Oltre alla bonifica del suolo si sta procedendo con quella della falda, ora messa in sicurezza. Il progetto di bonifica per tutte le aree interessate da contaminazione è stato definitivamente approvato con determina del 22 luglio 2014.