Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Presentata la "Carta Giovani Euro<26"

Uno strumento della Regione per i ragazzi e le ragazze con meno di 26 anni che garantisce una serie di agevolazioni in campo culturale, turistico, commerciale e sportivo, in 40 Paesi europei. La carta si può ritirare gratuitamente in 214 Comuni sardi.
CAGLIARI, 10 NOVEMBRE 2008 - È stata presentata quest'oggi dal Presidente della regione Renato Soru e dall'assessore Maria Antonietta Mongiu la "Carta Giovani Euro<26" della Regione Sardegna. Uno strumento importante attraverso cui contribuire a "rafforzare il senso di cittadinanza dei giovani, migliorare la qualità della vita e ampliare lo spettro delle loro possibilità. La Regione investe sui giovani con risultati concreti e importanti dotandoli di un ventaglio di vantaggi che aumenta il valore delle loro risorse economiche e dà loro maggiori opportunità di partecipare ad eventi culturali, sportivi e di svago", ha affermato il Presidente sottolineando la necessità di garantire condizioni di pari opportunità a tutti i ragazzi e le ragazze della Sardegna.

"Questa nuova azione si somma agli interventi relativi ai Centri di aggregazione giovanili e al Diritto allo studio, crea opportunità di comunicazione e di aggregazione", ha dichiarato l'assessore Mongiu davanti a una folta platea tra cui numerosi amministratori locali, i rappresentanti dell'Anci, della Consulta degli studenti, degli studenti universitari, e di Italia Nostra.

Testimonial dell'iniziativa, a cui ha partecipato anche Angela Dato, presidente nazionale e vice presidente europea dell'Associazione Carta Giovani, il giocatore di basket Luigi da Tome e Virginia Ledda, brillante studentessa sarda che ha partecipato ad una delle sessioni collaterali del G8 in Giappone.
La Carta Giovani della Regione Sardegna, in collaborazione con l'Associazione Carta Giovani, in Italia unico membro della EYCA – European Youth Card Association con 210.000 soci e 3.700 punti convenzionati, nasce infatti per promuovere la qualità della vita delle ragazze e dei ragazzi e garantire diritti, agevolazioni, opportunità e servizi in campo culturale, turistico, artistico, sportivo e commerciale.

La Carta può essere ritirata gratuitamente presso il Comune di residenza ed è valida in 40 paesi europei. Attualmente sono 214 i Comuni della Sardegna che hanno già aderito e si prevede a breve l'adesione degli altri Comuni; sono 711 i soggetti convenzionati che garantiscono agevolazioni e servizi. Tra questi associazioni culturali, sportive, esercizi commerciali e associazioni di categoria che garantiscono riduzioni sui prezzi normalmente praticati. La Carta consentirà inoltre di partecipare a eventi, a iniziative e progetti sviluppati dalla Regione Sardegna, Comuni, Associazione Carta Giovani e dalle altre organizzazioni europee EURO<26 aderenti alla EYCA.


Consulta la brochure di presentazione[file.pdf]