Logo Regione Sardegna

Strade, sopralluoghi per verificare la sicurezza. L'assessore Salaris: "Incolumità delle persone e celerità delle vie di comunicazione"


Si è trattato di un sopralluogo finalizzato a fare il punto della situazione sulle strade statali 293,195 e 126 segnalate come pericolose dall’Unione dei Comuni del Sulcis, cui fanno capo 13 Comuni.

Cagliari, 27 gennaio 2022 - Sono ripartiti a pieno ritmo i sopralluoghi finalizzati a verificare lo stato delle opere stradali e recepire le esigenze dei territori. Le verifiche in loco, che avevano subito un fisiologico rallentamento a causa dei problemi legati al Covid, proseguiranno infatti per tutto il mese di febbraio.

Una delle tappe che ha visto protagonista l’Assessore dei Lavori Pubblici, Aldo Salaris nella giornata di ieri è stato il Sulcis. Si è trattato di un sopralluogo finalizzato a fare il punto della situazione sulle strade statali 293,195 e 126 segnalate come pericolose dall’Unione dei Comuni del Sulcis, cui fanno capo 13 Comuni. La sicurezza stradale deve essere il valore di riferimento delle azioni che da qui in avanti verranno pianificate per andare incontro alle esigenze dei territori, è stata la sintesi dell’incontro, con l’obiettivo di ridurre il tasso di incidentalità e pericolosità delle tre arterie sulcitane. “Il Sulcis, forse più di altri territori, ha bisogno di vie di comunicazione sicure e celeri. Abbiamo risposto in maniera tempestiva all’allarme lanciato dai Sindaci dei Comuni nei quali ricadono le strade perché riteniamo che l’incolumità delle persone e la sicurezza negli spostamenti debba essere prioritaria per un territorio dalle potenzialità enormi come è il Sulcis”, ha spiegato l’Assessore nel corso dell’incontro, avvenuto a San Giovanni Suergiu, con i rappresentanti dei Comuni di Giba, Carbonia, Sant’Anna Arresi, Masainas, Piscinas, Nuxis, Santadi, Villaperuccio, Tratalias, Portoscuso, Perdaxius, San Giovanni Suergiu e Narcao. “Delle istanze arrivate dalle Comunità interessate abbiamo già interessato Anas che ha dato piena disponibilità a verificare la fattibilità di interventi in tempi brevi”, ha spiegato Salaris.

Sempre nella giornata di ieri l’Assessore ha presentato, insieme ad Anas, lo studio del sottopassaggio a Birori, un’opera molto attesa che risolve un problema di carenza di sicurezza e che collegherà il centro alla vicina stazione dell’Arst. Nel corso della visita a Birori l’Assessore ha anche recepito le richieste dei sindaci del Marghine rispetto alla viabilità del territorio di competenza. Proprio a questo proposito seguirà in tempi brevi un incontro a Macomer finalizzato a fare il punto su quelle strade.

Ultimo aggiornamento: 27.01.22

© 2022 Regione Autonoma della Sardegna