Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


L'UNIONE SARDA - Economia: Aziende in crisi? C'è la soluzione
08.06.2012
L'azienda è in crisi? Adesso ci sono “dottori” che la possono curare. Fare impresa non è cosa facile, basti pensare che oltre un quarto delle aziende italiane (e sarde) è in crisi. In tutti i casi è comunque possibile sostenere gli imprenditori consentendogli di superare le difficoltà. Perché ciò accada, in primo luogo è necessario sapere che esistono gli strumenti normativi che lo permettono. È questo il messaggio lanciato da un network di commercialisti, “Consulenti aziendali d'Italia”, che martedì ha organizzato a Cagliari un convegno dal titolo “Risanare e ristrutturare l'azienda si può”. GLI STRUMENTI «Quando gli imprenditori sono soffocati dai debiti», dice Elena Loddo, rappresentante per la Sardegna del network, «pur di venire a capo della situazione rischiano spesso di compiere operazioni che hanno poi conseguenze penali». Il risanamento si realizza attraverso tre strumenti: i nuovi accordi di ristrutturazione del debito (introdotti nel 2006 con la riforma della legge fallimentare); il web marketing; il controllo di gestione. «Si tratta di opportunità che, se utilizzate correttamente, possono evitare il fallimento di un'azienda», spiega la Loddo. A cornice di questo quadro «c'è un nuovo orientamento giuridico che sposta l'attenzione dal creditore all'azienda», aggiunge. In pratica oggi si ritiene preminente il diritto all'esistenza di un'azienda, «alla quale viene attribuita un'importanza sociale», rispetto alle ragioni del creditore. La prima opportunità è data dalla possibilità di stipulare tra creditori e imprenditori accordi privati con i quali stabilire quanto pagare, in che tempi, ed eventuali riduzioni del debito. L'accordo viene, poi, depositato in Tribunale dove un giudice gli riconosce valore giuridico. «L'omologazione del Tribunale rappresenta una garanzia per il creditore», che potrà contare sul fatto che il suo credito sarà restituito, «ma anche per l'imprenditore perché avrà la possibilità di gestire il suo debito in base ai flussi che in quel momento la sua azienda genera», sottolinea ancora la Loddo. LA GESTIONE Di grande importanza sono i controlli di gestione, «strumento che permette di monitorare tutti i processi produttivi aziendali, di capire se l'imprenditore sta vendendo a un prezzo che gli consente di essere competitivo sul mercato; di controllare le vendite, per comprendere dove deve migliorare». Insomma, contro la crisi di un'azienda «una soluzione c'è»

Scarica l'articolo in formato Pdf
Condividi su:
Condividi su Delicious
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Yahoo bookmarks
Condividi su diggita
Condividi su Segnalo Alice
Condividi su Reddit
Condividi su Technorati
Condividi su My Space
Condividi su Digg
Condividi su Google Bookmarks
Condividi su Linkedin
Condividi su Virgilio Notizie
contattaci
Creative Commons License 2022 Regione Autonoma della Sardegna