Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Ambiente, convenzione Regione - Vigili del Fuoco per campagna antincendi 2019

"Il personale del Corpo sarà impegnato nei territori, ma anche nelle sale operative del Corpo forestale e della Protezione civile, collaborando a potenziare l’organizzazione regionale e migliorando l’efficacia degli interventi in caso di incendi" - così l’assessore Lampis.
Accordo vigili del fuoco
Cagliari, 18 luglio 2019 - "Abbiamo stanziato 600mila euro per finanziare l’accordo di collaborazione con il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco per la Campagna antincendi 2019: 430mila copriranno le spese del personale e 170mila per mezzi ed attrezzature”. Lo ha detto l'assessore regionale della Difesa dell'Ambiente, Gianni Lampis, che, questa mattina, in Prefettura a Cagliari, ha firmato la convenzione insieme al prefetto Bruno Corda, il direttore regionale dei Vigili del fuoco, Massimiliano Gaddini, il direttore generale del Corpo forestale, Antonio Casula, ed il direttore generale della Protezione civile regionale, Federico Ferrarese Ceruti.

"Il personale del Corpo sarà impegnato nei territori, ma anche nelle sale operative del Corpo forestale e della Protezione civile, collaborando a potenziare l’organizzazione regionale e migliorando l’efficacia degli interventi in caso di incendi - ha aggiunto l’assessore Lampis - Quest’anno contiamo più di 1.000 roghi rilevati con una diminuzione della superficie coinvolta, a riprova della maggiore tempestività e di un migliore coordinamento tra i protagonisti del sistema antincendio, ma non dobbiamo abbassare la guardia".

La convenzione contiene le procedure operative per la collaborazione interforze durante la campagna antincendio, compresa la cooperazione del coordinamento delle attività di spegnimento degli incendi boschivi e rurali di protezione civile, nonché il potenziamento delle sedi istituzionali dei Vigili del fuoco. Tra gli obiettivi, l'armonizzazione delle attività di spegnimento degli incendi con quelle più generali di tutela della pubblica incolumità, nonché il miglioramento delle dotazioni tecnico-strumentali del Corpo, specificamente destinate alle attività di lotta di incendi boschivi con mezzi idonei. Le prefetture della Sardegna garantiranno il coordinamento delle componenti statali, con particolare riferimento alle forze di Polizia, mentre la Direzione generale della Protezione civile regionale sarà responsabile del coordinamento di tutte le attività di previsione e prevenzione degli incendi boschivi, secondo quanto stabilito dal Piano regionale antincendi.

"Oltre alla convenzione operativa con il Corpo dei Vigili del fuoco, stiamo pensando ad un accordo con l'Ufficio scolastico regionale per affrontare un'importante sfida culturale: bisogna spiegare alle giovani generazioni sarde l’importanza della prevenzione nell’antincendio e non ci può essere miglior sede della scuola, luogo deputato alla loro formazione", ha concluso l’assessore Lampis.