Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Paesaggi rurali, domani a Calangianus un nuovo incontro pubblico

Gli incontri aiutano a definire le modalità utili all'estensione del Piano paesaggistico regionale delle zone interne e a comporre un progetto di ricerca finalizzato al riconoscimento delle componenti storiche, culturali e insediative dei paesaggi rurali.
campagna
Cagliari, 18 settembre 2018 - Proseguono gli incontri di partecipazione pubblica sulle pratiche e le tradizioni rurali, organizzati dall'Assessorato dell'Urbanistica con la collaborazione dell’Anci Sardegna. Domani a Calangianus alle 10, all’Auditorium dell’ex convento in via San Francesco, i lavori saranno aperti dal sindaco Fabio Albieri. La ricerca vede impegnati l'Osservatorio del paesaggio, gli Atenei di Cagliari (Dipartimenti di Ingegneria Civile, Ambientale ed Architettura e di Scienze Sociali e delle Istituzioni) e Sassari (Dipartimenti di Agraria, di Scienze della Natura e del Territorio e di Architettura, Design e Urbanistica), l’Istituto Superiore Regionale Etnografico con un approfondimento legato agli aspetti immateriali della cultura antica dei territori e delle popolazioni che li abitano. Un importante contributo è stato fornito anche dall’Agenzia regionale Forestas per lo sviluppo del territorio e l'ambiente della Sardegna.
Gli incontri aiutano a definire le modalità utili all’estensione del Piano paesaggistico regionale delle zone interne e a comporre un progetto di ricerca finalizzato al riconoscimento delle componenti storiche, culturali e insediative dei paesaggi rurali.
In un’ottica di partecipazione attiva delle comunità rurali di tutta la Sardegna, questi appuntamenti servono a definire ambiti, paesaggi rurali storici, regole di governo dei corridoi vallivi e di tutto il territorio isolano. I paesaggi rurali, negli attuali scenari programmatici in ambito comunitario, nazionale e regionale, sono oggetto di particolare attenzione per l’importanza che ricoprono a livello identitario, ambientale, culturale, storico e produttivo.
Prossima tappa il 25 settembre a Oliena.