Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Protezione ambiente

  • Furto sabbia, a Elmas 4 contestazioni del corpo forestale. Mille euro la sanzione se pagata entro 60 giorni

    Il personale della Base navale di Cagliari del Corpo Forestale ha infatti effettuato i controlli di sicurezza durante il transito di migliaia di viaggiatori e, grazie alle scansioni a raggi X, ha individuato che quattro persone trasportavano del materiale sottratto dagli arenili. Sabbia, sassi e conchiglie sequestrati saranno esaminati da esperti per poi essere riposizionati nei siti idonei dagli stessi reparti del Corpo Forestale.
  • Corpo forestale, un indagato per l'invendio di Gonnosfanadiga e Arbus: evento colposo secondo investigatori

    All'origine del delitto di incendio boschivo ci sarebbe perciò l’imprudenza e la violazione delle prescrizioni, che vietano lo smaltimento dei rifiuti col fuoco. L'operazione, illecita, è infatti pericolosissimo durante il periodo a elevato rischio di incendio boschivo. Per di più lo scorso 31 luglio è stato segnalato di pericolo estremo nel bollettino previsioniale della Protezione civile regionale.
  • Antincendi, Corpo forestale: 4 incendi con ricorso dei mezzi di spegnimento aereo. In bonifica a Santu Lussurgiu

    In azione quattro elicotteri regionali, compreso il SuperPuma, e due Canadair della flotta nazionale della Protezione civile. A terra il Corpo forestale sta coordinando le proprie squadre e quelle di Forestas. Inoltre hanno operato anche i nuclei elitrasportati e gli specialisti del Gruppo di analisi e uso del fuoco (Gauf) del Corpo forestale. Istituito dai Vigili del Fuoco il Posto di comando avanzato per il soccorso alla popolazione.
  • Prelievi di sabbia. Spano: Affidato al Corpo forestale il completo ed efficiente procedimento sanzionatorio, applicabile anche nei porti e aeroporti di tutta l'Isola


    “Un chiarimento necessario con l’entrata in vigore la scorsa settimana della nuova normativa regionale sul turismo, per avere certezza su quale sia il soggetto chiamato ad agire e così scongiurare inutili duplicazioni di uffici a per la medesima funzione”, spiega l’assessora Spano. E aggiunge: “Il Corpo forestale, che negli anni ha consolidato la competenza in materia, potrà finalmente portare a conclusione ogni violazione curando tutto il procedimento, dalla contestazione fino all’irrogazione e all’eventuale contenzioso, avendo un’esperienza pluridecennale e una solida organizzazione”.
  • Rifiuti, da Giunta 15 milioni a impianti pubblici di trattamento frazione organica. Spano: passo in avanti su economia circolare

    "Abbiamo compiuto un sostanziale passo in avanti verso l’economia circolare”, ha affermato la titolare dell’Ambiente, che spiega: “L'obiettivo, in linea con quanto previsto dal Piano regionale dei rifiuti, è di rendere più efficienti i già esistenti impianti pubblici di compostaggio della Sardegna, minimizzando gli scarti da inviare a smaltimento finale nonché i costi energetici e massimizzando il recupero di frazione”.
  • Rifiuti, ok dalla Giunta al rinnovo dello schema accordo Ras-Cic. Spano: compost recuperabile in Sardegna

    “Il recupero della frazione organica nella nostra isola ha avuto buoni risultati – spiega l’assessora Spano -. A differenza di altre frazioni come vetro, plastiche e carta, su cui il recupero viene fatto in buona parte al di fuori del territorio regionale, la sostanza organica è un materiale recuperabile in Sardegna e quindi ci permette di promuovere economia circolare sul territorio. Come previsto nel Piano regionale dei rifiuti, la collaborazione con le associazioni di riferimento dei produttori di compost di qualità come il Consorzio Italiano Compostatori è tra gli interventi per velocizzare lo sviluppo del mercato del compost. In questo modo – conclude la titolare dell’Ambiente – possiamo favorire la produzione e la valorizzazione del materiale in agricoltura, nel florovivaismo e negli acquisiti pubblici ecologici”.
1-10 di 778