Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Piano sanitario regionale

  • Sanità, Giunta approva delibere su atti aziendali

    La Giunta ha chiesto di specificare le motivazioni che hanno portato le aziende a derogare al decreto ministeriale 70 sui posti letto, di rivedere il numero delle strutture complesse (che risulta lievemente superiore a quanto previsto) e, nello specifico all'Ats, di specificare meglio il ruolo di alcune strutture territoriali (come per il materno-infantile e la salute mentale).
  • Sanità, consulta cittadinanza approva all'unanimità atto aziendale dell'Ats

    "Mi piacerebbe - ha detto Arru - che ci fosse un organismo costituito da cittadini preparati e rappresentanti di associazioni, come la nostra Rete dei Cittadini o Cittadinanzattiva, che facciano un monitoraggio di tutte le strutture sanitarie, non solo degli ospedali, e siano come antenne sul territorio per le Istituzioni".
  • Sanità e zone interne, Arru a Gavoi per incontro su cure territoriali: diritto alla salute uguale per tutti i territori

    “Oggi è un bel giorno perché abbiamo potuto confrontarci direttamente con i cittadini che vivono il territorio – ha detto l’assessore Arru – e da questo confronto è emerso come le ragioni che ispirano la riforma corrispondano alle esigenze delle persone: ciò che conta non è avere in ogni paese un edificio chiamato ‘ospedale’, ma la garanzia che in qualsiasi parte della Sardegna ci si trovi, si abbia diritto a una sanità di alto livello uguale per tutti. La comunità di professionisti sanitari presente a Gavoi è pronta a dare seguito agli indirizzi regionali per una medicina moderna, d'iniziativa, che si prende carico del paziente con patologie croniche e lo accompagna nel percorso assistenziale integrato”.
  • Sanità, Arru a convegno Ats: '"Dobbiamo ragionare come comunità"

    "Stiamo portando avanti una grande riforma, non senza difficoltà, per migliorare i servizi sanitari della nostra Regione', ha detto l'esponente della Giunta Pigliaru. "Non possiamo farcela senza il contributo di tutti, ma e' importante imparare a ragionare in termini di rete, di azienda unica. La sanita' deve essere davvero una comunita' di persone, e' l'unico modo che continuare ad avere un'assistenza universalistica e di qualita'".
1-10 di 205