master and back  ›  parole chiave
Parole Chiave
In questa sezione troverai alcuni dei termini adoperati con maggior frequenza all’interno degli Avvisi Pubblici o comunque utili ad una migliore comprensione del Programma Master and Back.
Ambito disciplinare: è un insieme di settori scientifico - disciplinari, cioè un insieme di argomenti e materie di studio che costituiscono un ambito in quanto raggruppate in base a criteri di omogeneità scientifica e didattica, culturale e professionale.
Beneficiario: in base a quanto previsto dall’art. 80 del regolamento comunitario n. 1083/2006, il beneficiario è un operatore, organismo o impresa, pubblico o privato, responsabile dell'avvio o dell'avvio e dell'attuazione delle operazioni. In caso di sovvenzioni dirette ai singoli destinatari (per es. voucher di formazione o di servizio), beneficiario è l’organismo che eroga il finanziamento, ad esempio la Regione, la Provincia o altri Organismi Intermedi pubblici o privati, poiché in tale caso l’organismo è responsabile dell’avvio dell’operazione (dal Vademecum nazionale per l'ammissibilità della spesa al FSE 2007-2013).
Copia conforme: l’art. 19 del D.P.R. del 28/12/2000 n. 445 dà la possibilità di sostituire la copia autenticata con una copia conforme di un documento, grazie alla dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà in cui il diretto interessato indica di essere a conoscenza del fatto che la copia è conforme all’originale. La dichiarazione di conformità all’originale potrà pertanto essere resa direttamente dal candidato, inserendo sul fronte o sul retro della copia fotostatica dell’atto, la dicitura “Il sottoscritto Cognome Nome dichiara sotto la propria responsabilità che il presente documento è conforme all’originale” accompagnata dalla data e dalla sottoscrizione in originale.
Co-tutela: gli accordi di co-tutela sono relativi allo svolgimento dei percorsi di dottorato di ricerca e comportano l'iscrizione del candidato in due università di due Paesi diversi e il rilascio di un titolo di studio riconosciuto da entrambi gli Stati. Nel corso della preparazione della tesi, il dottorando in co-tutela è seguito da due relatori di tesi o tutor, uno per ciascun ateneo, e soggiorna alternativamente nelle due istituzioni di appartenenza (di norma per periodi uguali); la discussione si svolge di fronte a una commissione paritetica di docenti di entrambi i Paesi (almeno due per parte); il diploma può essere unico o doppio.
• Credito formativo universitario (CFU/ECTS): il credito formativo universitario è una modalità per determinare il carico di lavoro dello studente. Ogni credito formativo corrisponde a 25 ore di lavoro complessivo, tra formazione e studio individuale. Tale sistema consente una semplificazione per il riconoscimento di esami sostenuti o in altre università italiane o europee. Nel territorio europeo, infatti, i crediti possono essere trasferiti con il sistema ECTS (European Credit Transfer System).
Contributo economico: oltre al rimborso dei costi di iscrizione e frequenza, la borsa Master and Back comprende l’erogazione di un contributo economico connesso allo svolgimento delle attività previste dal percorso prescelto. Il contributo varia in funzione della situazione economica familiare del candidato, riferito all’anno 2011 (vedi I.S.E.E.) e della durata del percorso.
Cumulabilità: per cumulabilità si intende la possibilità di ricevere due o più borse di studio o contributi economici connessi allo svolgimento del medesimo percorso di formazione. La borsa Master and Back non è cumulabile con altri contributi concessi per la stessa finalità o comunque con qualsiasi erogazione di natura economica, proveniente da enti pubblici e privati, inerente alla frequenza del percorso prescelto. Fanno eccezione i contributi erogati da enti pubblici o privati ad integrazione della borsa Master and Back nei soli casi in cui risulti comprovato da idonea dichiarazione, rilasciata dall’ente che eroga la borsa aggiuntiva, che questa è destinata a sostenere economicamente il candidato per periodi di durata del percorso eccedenti quelli finanziati con la borsa Master and Back oppure è volta a rimborsare i costi sostenuti per le tasse di iscrizione e frequenza nell’ipotesi in cui detti importi siano superiori all’importo riconosciuto dalla borsa Master and Back secondo i limiti previsti dall’Avviso. In assenza di tale dichiarazione la borsa Master and Back sarà decurtata di una somma pari a quella erogata da altra istituzione.
Decurtazione: i destinatari della borsa Master and Back hanno l’obbligo di inviare ogni tre mesi all’Agenzia regionale per il lavoro una relazione dettagliata sull’attività svolta ogni trimestre utilizzando il fac-simile che sarà fornito all’atto di concessione della borsa. La mancata presentazione di tale relazione comporterà la decurtazione del finanziamento in proporzione al periodo non documentato.
Destinatari: i destinatari degli interventi co-finanziati - da non confondere con i beneficiari finali - sono i soggetti (persone, imprese o organismi) che usufruiscono della realizzazione delle azioni, cioè delle singole attività nelle quali si sviluppa un intervento/progetto. (fonte: Europa lavoro)
• Equipollenza: l'equipollenza dei titoli di studio esteri è l'esito della procedura mediante la quale le autorità preposte determinano l'equivalenza, a tutti gli effetti giuridici, di un titolo di studio conseguito all'estero con un determinato titolo presente nell'ordinamento italiano. Le procedure di equipollenza prevedono generalmente una valutazione completa del titolo estero ed una comparazione del percorso di studi svolto con il corrispondente percorso di studi italiano.
• Fondi Strutturali: sono lo strumento finanziario della politica regionale dell’Unione Europea per ridurre il divario di livello di sviluppo socio economico tra le diverse Regioni promuovendo la crescita di quelle meno favorite e rafforzando, in tal modo, la coesione economica e sociale dell’Unione.
• FSE: il Fondo sociale europeo è il Fondo Strutturale diretto alla promozione dell’occupazione nell’Unione Europea, sostenendo gli Stati membri nel preparare al meglio la forza lavoro e le imprese davanti alle nuove sfide globali.
• Incompatibilità: la fruizione della borsa è incompatibile con attività lavorative svolte durante il percorso di studio. Dunque i candidati, al momento della presentazione della domanda, dovranno dichiarare il proprio stato occupazionale e, se occupati (sia nel caso di lavoro in proprio sia nel caso di lavoro dipendente), dichiarare l’impegno a non svolgere attività lavorativa retribuita durante la frequenza del percorso.
• I.S.E.E.: (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) è uno strumento che consente di misurare la condizione economica delle famiglie. E’ un indicatore che misura il reddito, il patrimonio e le caratteristiche di un nucleo familiare. Il valore del reddito ISEE si ottiene dal rapporto tra ISE (Indicatore della Situazione Economica, ovvero somma dei redditi e del 20% del patrimonio mobiliare e immobiliare della famiglia) e il numero dei componenti del nucleo familiare. Gli enti preposti al rilascio della certificazione sono generalmente i Centri di Assistenza Fiscale (CAAF) e gli uffici Inps territoriali.
• Lettera di accettazione: è un documento attestante l’accettazione incondizionata agli studi di Alta Formazione per i quali si presenta la domanda. La lettera dovrà essere su carta intestata e/o riportare il timbro ufficiale dell’università ospitante su tutte le pagine, redatta e firmata in originale dal responsabile del percorso scelto. Questa inoltre, dovrà essere presentata in originale o in copia autentica o in copia dichiarata conforme all’originale.
• Lordo: è una somma dalla quale non sono state detratte spese, ritenute e imposte. Nel caso della borsa Master and Back, gli importi relativi al contributo economico sono intesi al lordo delle ritenute fiscali: le somme erogate quindi, saranno assoggettate alla legislazione vigente in materia fiscale.
• Master: è un corso di perfezionamento che consente di acquisire conoscenze e abilità di carattere professionale, di livello tecnico-operativo o di livello progettuale. Secondo la normativa italiana, i master universitari prevedono l'attribuzione di almeno 60 CFU e si differenziano tra primo e secondo livello: i master di primo livello sono caratterizzati da multidisciplinarietà e richiedono come titolo minimo d’accesso la laurea triennale, mentre i master di secondo livello richiedono la laurea specialistica o quella a ciclo unico secondo il vecchio ordinamento e sono indirizzati alla massima specializzazione. Il programma Master and Back finanzia esclusivamente master di secondo livello o master universitari svolti all'estero.
• Master propedeutico: si tratta di un percorso di master di durata annuale che introduce lo studente all’accesso al percorso formativo del dottorato di ricerca.
• Ranking: per la valutazione dell’eccellenza nella scelta del percorso di studio di Alta Formazione si fa riferimento alla valutazione delle università presenti in Times Higher Education – QS University Rankings 2010. Ogni anno l’autorevole rivista valuta e classifica le migliori università del mondo. Il ranking è fondamentale per la graduatoria finale in quanto non sarà attribuito alcun punteggio a percorsi organizzati da istituti non presenti nella suddetta classifica.
• Relazione trimestrale: è il documento che il destinatario della borsa ha l’obbligo di presentare all’Agenzia Regionale per il Lavoro per documentare l’effettivo svolgimento delle attività previste dal corso. Il documento dovrà essere compilato secondo il fac-simile fornito in sede di concessione della borsa di studio, dovrà essere redatto su carta intestata dell’organismo ospitante e firmata per esteso in originale dal referente del percorso ed essere quindi inviata all’Agenzia regionale per il lavoro entro il mese successivo alla scadenza del trimestre.
• Restituzione importi: nel caso di mancato invio all’Agenzia Regionale per il Lavoro delle relazioni trimestrali, il candidato sarà tenuto alla restituzione del contributo ottenuto, proporzionalmente all’effettiva frequenza del percorso formativo. In caso di interruzione del percorso, il candidato dovrà restituire l’importo contributo già percepito e relativo al periodo che decorre dalla data di interruzione. L’eventuale restituzione degli importi avverrà al lordo delle ritenute fiscali.
© 2014 Regione Autonoma della Sardegna