Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Commissione pari opportunità
Presidenza - Servizio elettorale e supporti informatici
via Roma n. 253
tel.070.6066374-4507
fax.070.6064519
Indirizzo emailUfficio
Indirizzo emailPresidente
La Commissione, istituita con la Legge Regionale n. 39 del 13 giugno 1989, opera dal 1992 con diverse modalità per diffondere la cultura della parità e delle pari opportunità fra uomini e donne. Dopo la Conferenza mondiale delle donne di Pechino (1995), uno degli obiettivi principali della Commissione è quello di raggiungere la piena applicazione dei principi di "empowerment" e "mainstreaming", sanciti dalla Conferenza e richiamati ampiamente nel Regolamento CE 1260/99 attuativo del Trattato di Amsterdam, al fine di valorizzare la differenza di genere, femminile e maschile, quale fattore di sviluppo e progresso.

Come opera la Commissione
La Commissione svolge e promuove indagini e ricerche sulla condizione femminile nella regione e diffonde le conoscenze sulla legislazione, le tematiche e le politiche di parità e pari opportunità attraverso convegni, seminari, conferenze, studi e ricerche, pubblicazioni, borse di studio.
Collabora e tiene i contatti con organismi di parità, uffici ed enti regionali, nazionali ed internazionali. Ha ruolo consultivo e propositivo sugli atti amministrativi e legislativi che riguardano la condizione femminile, esprimendo pareri e valutazioni sull’attuazione di leggi e normative regionali, nazionali ed internazionali ed eventualmente formulando proposte di adeguamento. Promuove progetti e collaborazioni con organismi ed enti per l’attuazione di programmi di intervento quali, ad esempio, per favorire l’accesso al lavoro delle donne, la loro formazione professionale e la diffusione dell’imprenditorialità femminile.

Composizione e durata del mandato
La Commissione ha sede ed opera presso la Presidenza della Regione. E' formata da venti componenti elette dal Consiglio Regionale e resta in carica tre anni. Nel proprio ambito elegge una presidente e due vicepresidenti e può articolare i propri lavori in sezioni o gruppi di lavoro. Alle riunioni della Commissione partecipano di diritto la Consigliera di Parità e la delegata della Consulta Femminile Regionale.

8° Commissione
La nuova Commissione Regionale per la realizzazione della parità tra uomini e donne si è insediata l'11 gennaio 2017 a Villa Devoto, alla presenza del Capo di Gabinetto del Presidente Filippo Spanu.
La Commissione, le cui componenti sono state nominate il 28 ottobre scorso dal Presidente del Consiglio Regionale, resterà in carica per i prossimi tre anni svolgendo un ruolo divulgativo sulle questioni di genere e avrà una funzione di supporto e di consulenza nei confronti dell’azione politica della Giunta per garantire la parità di genere.
Fra i suoi compiti rientrano l’attività di studio sulle politiche di genere, l’elaborazione di proposte e la formulazione di pareri su iniziative legislative e amministrative, la valutazione in merito all’applicazione, nella Regione Sardegna, delle norme nazionali e regionali inerenti la condizione femminile, la promozione dell’accesso delle donne al lavoro.
Le nuove commissarie, che provengono da tutta la Sardegna e portano con sé una grande ricchezza di esperienze in vari campi legati al sociale e alle pari opportunità, sono Silvia Acunzo, Sabrina Carella, Irene Casalloni, Paola Casula, Barbara Congiu, Rosalba Crillissi, Silvia Fancello, Chiara Furlanetto, Alessandra Idili, Ombretta Ladu, Annalisa Lai, Rosa Maria Millelire, Gabriella Murgia, Enrica Olla, Pietrina Pileri, Loredana Sanna, Antonella Secchi, Elena Secci, Simona Spada, Alessandra Idili.
Nelle prossime settimane la Commissione si riunirà per l’elezione della presidente e delle due vicepresidenti.

Funzionario incaricato del supporto alla Commissione:
Maria Cristina Porcu.

Consulta la Legge regionale del 13 giugno 1989, n. 39 "Istituzione della Commissione regionale per la realizzazione della parità tra uomini e donne"

contattaci
Creative Commons License 2017 Regione Autonoma della Sardegna