Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Procedura

Riunioni tecniche interregionali
Quando un determinato argomento è posto all’esame ed al confronto tra lo Stato e le Regioni, è convocata una riunione tecnica interregionale preliminare. I tecnici, in questa fase, elaborano la posizione delle Regioni, eventualmente sulla base dei documenti diffusi dal competente organo statale.

Riunioni tecniche Stato - Regioni
In questa sede i tecnici delle due parti confrontano le loro posizioni. Quando l’argomento ha raggiunto il grado di approfondimento e di condivisione necessario, ovvero si avvicinano i termini perentori previsti dall’ordinamento, l’argomento è posto all’ordine del giorno della Conferenza Stato – Regioni od Unificata.

Riunione tecnico - politica interregionale
In prossimità della riunione della Conferenza, le Regioni confrontano le loro posizioni politiche, sotto la direzione della Regione coordinatrice della competente Commissione. L’argomento può, dunque, essere portato all’esame dell’Assemblea della Conferenza delle Regioni.

Conferenza delle Regioni
L’Assemblea della Conferenza delle Regioni decide sull’argomento specifico. In tale sede è sempre possibile modificare le valutazioni sviluppatesi in sede tecnica e politica. Hanno titolo a partecipare alla seduta i Presidenti delle Regioni ovvero gli Assessori delegati.

Conferenza Unificata e Stato -Regioni
Di seguito l’argomento è discusso nel confronto con il Governo.
Il Presidente della Conferenza delle Regioni esprime la posizione delle Regioni, come concordata nell’Assemblea della Conferenza.
Al tavolo sono presenti i Ministri interessati, per la parte statale, e i Presidenti e gli Assessori delegati, per la parte regionale.
In sede di Conferenza Unificata sono presenti anche i rappresentanti delle associazioni degli Enti locali.