Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Legge Regionale 22 dicembre 2016, n. 36

Assestamento del bilancio per l'esercizio finanziario 2016 e del bilancio pluriennale 2016-2018 ai sensi dell'articolo 50 del decreto legislativo n. 118 del 2011, e successive modifiche ed integrazioni, e disposizioni varie.
LEGGE REGIONALE 22 dicembre 2016, n. 36

Assestamento del bilancio per l'esercizio finanziario 2016 e del bilancio pluriennale 2016-2018 ai sensi dell'articolo 50 del decreto legislativo n. 118 del 2011, e successive modifiche ed integrazioni, e disposizioni varie.

Supplemento ordinario n. 3 al BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE SARDEGNA n. 59 del 23 dicembre 2016

Il Consiglio Regionale
ha approvato

Il Presidente della Regione
promulga

la seguente legge:

Art. 1
Rideterminazione residui attivi e passivi

1. I dati presunti dei residui attivi e passivi riportati rispettivamente nello stato di previsione delle entrate e delle spese del bilancio per l'esercizio finanziario 2016, sono rideterminati in conformità ai corrispondenti dati definitivi risultanti dalla legge di approvazione del rendiconto generale per l'esercizio finanziario 2015.
2. Le differenze tra l'ammontare dei residui definitivi determinati nel rendiconto 2015 e l'ammontare dei residui presunti riportato nello stato di previsione del bilancio per l'esercizio finanziario 2016 sono rappresentate negli allegati 1 e 2 alla presente legge, con evidenza separata per le entrate e per le spese.

Art. 2
Aggiornamento fondo di cassa al 1° gennaio 2016

1. Il Fondo di cassa al 1° gennaio 2016 è rideterminato in euro 340.832.737,09, in conformità con il rendiconto generale per l'esercizio finanziario 2015.
2. In relazione a quanto disposto dal comma 1, nello stato di previsione delle entrate del bilancio per l'esercizio finanziario 2016, la voce "Fondo di cassa al 1° gennaio 2015" è coerentemente rideterminata.

Art. 3
Saldo finanziario al 31 dicembre 2015

1. Il risultato di amministrazione al 31 dicembre 2015 è quantificato in euro
-628.687.971,85. L'ammontare delle quote vincolate e accantonate applicate alla competenza 2016 è pari rispettivamente ad euro°476.481.857,42 e ad euro 288.529.972,97, per un totale di euro 765.011.830,39.
2. Per effetto degli accantonamenti e dei vincoli, il disavanzo di amministrazione dell'esercizio 2015 è determinato in euro 1.393.699.802,24, di cui euro 504.971.572,63 derivanti da debito autorizzato, ma non contratto.
3. Per effetto della gestione 2015 il disavanzo di amministrazione derivante da riaccertamento straordinario, al netto del debito autorizzato e non contratto, è stato ridotto in misura pari ad euro 79.946.186,07 rispetto alla quota annuale di ripiano prevista, determinata in euro 32.289.147,19 dall'articolo 6, comma 1, della legge regionale 3 dicembre 2015, n. 31 (Adeguamento del bilancio per l'esercizio finanziario 2015 e del bilancio pluriennale 2015-2017 alle disposizioni del decreto legislativo n. 118 del 2011, e successive modifiche ed integrazioni, e disposizioni varie). Per effetto di tale miglioramento del risultato di amministrazione, restando invariato l'importo della quota annuale, il periodo di ripiano del disavanzo residuo da riaccertamento straordinario (pari ad euro 888.728.229,61 al netto del debito autorizzato e non contratto) è ridotto a 28 anni, dal 2016 al 2043. Nell'ultimo esercizio, il 2043, la quota residua da ripianare da applicarsi al bilancio è determinata in euro°16.921.255,48.

Art. 4
Fondo di riserva del bilancio di cassa

1. Per effetto delle variazioni approvate nel corso della gestione 2016, il fondo di riserva di cassa destinato a far fronte al maggiore fabbisogno di cassa è rideterminato in euro 306.876.495,55.

Art. 5
Debito autorizzato e non contratto

1. Sulla base della legge regionale di approvazione del rendiconto 2015, la quota del disavanzo di amministrazione derivante da debito autorizzato e non contratto è rideterminata in euro 504.971.572,63.
2. L'Amministrazione regionale provvede alla copertura del disavanzo di cui al comma 1 mediante ricorso all'indebitamento da contrarre solo per effettive esigenze di cassa, ai sensi dell'articolo 1, comma 7, della legge regionale 11 aprile 2016, n. 5 (legge di stabilità 2015), e nei limiti dello stanziamento annuo dei relativi oneri finanziari. A tal fine, gli oneri finanziari derivanti dalla contrazione del debito, anche ad erogazione multipla, sono rideterminati e rappresentati nella missione 50 - programmi 01 e 02, mediante le variazioni al bilancio regionale riportate nell'allegato 4 della presente legge e ripartite, a titolo dimostrativo, per missione, programma, macroaggregato e capitolo nell'allegato 5.

Art. 6
Modifica all'articolo 1, comma 3 della legge regionale n. 21 del 2016

1. Al comma 3 dell'articolo 1 della legge regionale 1° settembre 2016, n. 21 (Interventi sul capitale della società di gestione dell'aeroporto di Alghero SOGEAAL Spa) le parole "titolo 3" sono sostituite con le parole "titolo 2".

Art. 7
Variazioni al bilancio previsionale pluriennale 2016-2018

1. Sono recepite le variazioni di bilancio approvate nel corso della gestione 2016, come illustrate e riepilogate nei prospetti delle variazioni e dei dati assestati allegati alla presente legge.
2. Nello stato di previsione delle entrate del bilancio di previsione pluriennale 2016, 2017 e 2018, sono introdotte le variazioni di cui all'allegato 3 alla presente legge.
3. Nello stato di previsione delle spese del bilancio di previsione pluriennale 2016, 2017 e 2018 sono introdotte le variazioni di cui all'allegato 4 alla presente legge.
4. Degli oneri derivanti dall'attuazione della presente legge si dà separata evidenza mediante le variazioni al bilancio ripartite, a titolo dimostrativo, per missione, programma, macroaggregato e capitolo, nell'allegato 5.

Art. 8
Aggiornamento degli allegati al bilancio di previsione 2016-2018 e approvazione ulteriori allegati all'assestamento di bilancio 2016-2018

1.Sono approvati i seguenti allegati:
1.Rideterminazione dei residui attivi a seguito del rendiconto generale 2015 (variazioni e dato assestato);
2.Rideterminazione dei residui passivi a seguito del rendiconto generale 2015 (variazioni e dato assestato);
3. Prospetto delle variazioni alle entrate per titoli e tipologie per ciascuno degli anni considerati nel bilancio di previsione;
4.Prospetto delle variazioni alle spese per titoli, missioni e programmi per ciascuno degli anni considerati nel bilancio di previsione;
5.Prospetto della copertura finanziaria dei maggiori oneri della legge di assestamento;
6.Nota integrativa;
7.Prospetto delle entrate per titoli e tipologie per ciascuno degli anni considerati nel bilancio di previsione - Dato assestato (aggiornamento dell'allegato 1, prospetto 9/1, della legge regionale 11 aprile 2016, n. 6 Bilancio di previsione per l'anno 2016 e bilancio pluriennale per gli anni 2016-2018));
8.Prospetto delle entrate per titoli per ciascuno degli anni considerati nel bilancio di previsione - Dato assestato (aggiornamento dell'allegato 1, prospetto 9/2, della legge regionale n. 6 del 2016);
9.Prospetto delle spese per titoli, missioni e programmi per ciascuno degli anni considerati nel bilancio di previsione - Dato assestato (aggiornamento dell'allegato 1, prospetto 9/3, della legge regionale n. 6 del 2016;
10.Prospetto delle spese per titoli e missioni per ciascuno degli anni considerati nel bilancio di previsione - Dato assestato (aggiornamento dell'allegato 1, prospetto 9/4A e 9/4B, della legge regionale n. 6 del 2016);
11.Quadro generale riassuntivo delle entrate e delle spese per titoli - Dato assestato (aggiornamento dell'allegato 1, prospetto 9/5, della legge regionale n. 6 del 2016);
12.Prospetto dimostrativo degli equilibri di bilancio - Dato assestato (aggiornamento dell'allegato 1, prospetto 9/6, della legge regionale n. 6 del 2016);
13.Composizione per missioni e programmi del fondo pluriennale vincolato esercizio 2016 - Dato assestato (aggiornamento dell'allegato 1, prospetto 9/8, della legge regionale n. 6 del 2016);
14.Prospetto aggiornato concernente la composizione del fondo crediti di dubbia esigibilità, per ciascuno degli anni considerati nel bilancio di previsione (aggiornamento dell'allegato 1, prospetto 9/9, della legge regionale n. 6 del 2016);
15.Prospetto dimostrativo del rispetto dei vincoli di indebitamento, per ciascuno degli anni considerati nel bilancio di previsione (aggiornamento dell'allegato 1, prospetto 9/10, della legge regionale n. 6 del 2016);
16.Elenco aggiornato delle spese del personale disaggregate per missioni e programmi (aggiornamento dell'allegato 2, prospetto 8, della legge regionale n. 6 del 2016);
17.Elenco aggiornato dei capitoli che riguardano le spese obbligatorie (aggiornamento dell'allegato 3 della legge regionale n. 6 del 2016).

Art. 9
Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno della sua pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione autonoma della Sardegna (Buras).

La presente legge sarà pubblicata nel Bollettino ufficiale della Regione.
E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione.

Data a Cagliari, addì 22 dicembre 2016

Paci