Vai al contenuto della pagina

Inventario generale delle terre civiche dei 236 comuni della Sardegna per i quali è stato emesso il provvedimento formale di accertamento
Gli elenchi pubblicati individuano gli immobili sui quali ricade il diritto di uso civico alla data del mese di aprile 2012.

L’art 6 della L.R. 14.03.1994 n. 12 stabilisce che l’Assessorato Regionale dell’Agricoltura debba provvedere a formare l’inventario generale delle terre civiche libere da occupazioni esistenti nella Regione, articolato per comuni. L’inventario generale delle terre civiche costituisce, ai sensi dell’art. 7 della L.R. n. 12/1994, il documento ufficiale per la programmazione degli interventi di utilizzazione, recupero e valorizzazione dei terreni ad uso civico.

Nel mese di aprile 2012 si è portato a termine l’ultimo degli appalti resisi necessari al fine del completamento dell’inventario generale, in esito al quale ad oggi si è in possesso di un documento che riporta l’esatta ubicazione delle terre civiche in tutto il territorio regionale. Considerata la vastità dell’estensione degli usi civici e l’importanza di una corretta ed uniforme gestione degli stessi al fine della loro tutela e della loro valorizzazione in termini di nuove opportunità per le popolazioni appare necessario ed utile provvedere alla pubblicazione dell’inventario generale delle terre civiche dei 236 Comuni per i quali sia stato già emesso dal Commissario Regionale per gli usi civici della Sardegna o dall’Amministrazione Regionale stessa il relativo provvedimento formale di accertamento.

Occorre rammentare che il già citato art. 7 della L.R. n. 12 del 1994 prevede che l’Assessorato dell’Agricoltura debba provvedere ad apportare all’inventario ed ai relativi elenchi le variazioni conseguenti alle modifiche verificatesi negli elementi che li costituiscono. Esso, pertanto, è un documento la cui continua evoluzione consente di non disperdere il lavoro ricognitivo che ha portato a conoscere all’attualità l’estensione e l’ubicazione degli usi civici in tutto il territorio regionale. Lo stesso varia inevitabilmente a seguito degli atti di disposizione posti in essere dai Comuni e autorizzati dall’amministrazione regionale, e comunque a seguito di qualsiasi altro atto, anche giurisdizionale, che può coinvolgere sia gli atti di accertamento già emessi, che le autorizzazioni agli atti dispositivi rilasciate.

Quanto detto comporta che gli elenchi che vengono qui pubblicati sono quelli che individuano gli immobili sui quali ricade il diritto di uso civico alla data del mese di aprile 2012 e cioè alla data del collaudo dell’ultimo appalto. Va evidenziato come gli elenchi pubblicati, quindi, non riportano eventuali variazioni agli stessi successive alla data del mese di aprile 2012 e derivanti da atti di disposizione autorizzati, da provvedimenti giurisdizionali, da modificazioni intervenute sugli originari provvedimenti di accertamento formale o, infine, da modificazioni dei dati catastali identificativi dei terreni.

Per ogni ulteriore chiarimento ci si potrà rivolgere al competente Servizio miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale dell’Assessorato dell’Agricoltura e riforma agro pastorale, che in ogni caso provvederà nel corso dell’anno 2013 ad ulteriori e aggiornate pubblicazioni.

Inventario terre civiche - elenco comuni dalla A alla C [file.zip]
Inventario terre civiche - elenco comuni dalla D alla M [file.zip]
Inventario terre civiche - elenco comuni dalla N alla Q [file.zip]
Inventario terre civiche - elenco comuni dalla S (sostituito il 10/05/2013) [file.zip]
Inventario terre civiche - elenco comuni dalla T alla Z [file.zip]

Condividi su:
Condividi su Delicious
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Yahoo bookmarks
Condividi su diggita
Condividi su Segnalo Alice
Condividi su Reddit
Condividi su Technorati
Condividi su My Space
Condividi su Digg
Condividi su Google Bookmarks
Condividi su Linkedin
Condividi su Virgilio Notizie
contattaci
Creative Commons License 2016 Regione Autonoma della Sardegna