Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Biblioteche e archivi

biblioteche e archivi
Le biblioteche sono una risorsa fondamentale per la crescita culturale della Sardegna, un luogo in cui sono custoditi memoria e saperi del territorio.

Per la salvaguardia del patrimonio librario dell'Isola, la Regione punta sulle nuove tecnologie, sostenendo lo sviluppo di programmi comuni, una rete bibliotecaria regionale, banche dati, a partire dal Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN), di cui fa parte. Promuove la diffusione di servizi multimediali e l'organizzazione di iniziative culturali mirate a favorire, anche attraverso i libri, l'integrazione multietnica e l'incontro della Sardegna con il mondo mediterraneo. E ancora promuove progetti mirati alla ricerca, raccolta e catalogazione e fruizione di tutti i materiali, su qualsiasi supporto, presenti nel territorio regionale in biblioteche e archivi e fuori dall'Isola. La Regione Sardegna esercita le funzioni di Soprintendenza dei beni librari, trasferite alle regioni col DPR 480/75. Tali funzioni sono svolte attraverso il "Centro regionale di Tutela Conservazione e Restauro".

Sostegno alle biblioteche del territorio
La Regione coordina i servizi bibliotecari e documentari sul territorio regionale, attraverso diverse norme che disciplinano il sostegno diretto agli Enti locali e alle loro strutture bibliotecarie (legge regionale 64/50) e la cooperazione territoriale e le istituzioni bibliotecarie private (D.P.R. 348/79, art.36). Gli interventi diretti a sostegno delle istituzioni bibliotecarie e della cooperazione territoriale sono alla base delle politiche d'intervento e determinano le tipologie di servizio locale e territoriale.
La Regione è poi impegnata di numerosi progetti culturali che valorizzano il libro come strumento di crescita intellettuale e civile. La "Biblioteca del Mediterraneo" rientra tra i progetti Socrates, finanziati dall'Unione Europea e dal Ministero della Pubblica Istruzione, per favorire l'educazione multiculturale. L'iniziativa è rivolta alle biblioteche e alle scuole e coinvolge le nazioni del Mediterraneo occidentale. "Biblioteche scatenate" è un'iniziativa che prevede invece l'organizzazione e gestione dei servizi bibliotecari e di mediateca per il fabbisogno socio-riabilitativo e culturale dei detenuti. La finalità del progetto è inserire le biblioteche delle carceri sarde nella Rete bibliotecaria di Sardegna.

Piccole biblioteche crescono
L'amministrazione regionale vuole potenziare le biblioteche, a cominciare da quelle più piccole e locali, collegandole in rete e valorizzandole come luogo d'aggregazione e servizio educativo. Le biblioteche dovranno diventare il luogo in cui saranno custoditi memoria e saperi del territorio.